https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/a-long-walk-to-water-di-linda-sue-park

A Long Walk to Water by Linda Sue Park


A Long Walk to Water è un bestseller del New York Times basato sulla storia vera di Salva Dut, un rifugiato sudanese, e sul suo incredibile viaggio per trovare la sua famiglia e sfuggire alla guerra. A partire dal 1985, la storia segue Salva durante molti anni di ostacoli e crescita. Contemporaneamente, i lettori incontrano Nya, una ragazza che vive anche in Sudan, ma nel 2008. Nya cammina per ore al giorno per recuperare l'acqua sporca per la sua famiglia, perché è tutto quello che hanno. I due personaggi provengono da tempi molto diversi, ma sperimentano una serie di somiglianze e sono collegati in modo incredibile.

Attività degli studenti per Una Lunga Passeggiata Verso L'acqua includono:



Una lunga passeggiata verso l'acqua Riepilogo

Salva

L'undicenne Salva è seduto a scuola un giorno quando improvvisamente risuonano degli spari. L'anno è il 1985 nel Sudan meridionale e la guerra è tutt'intorno a loro. Tutti sono esortati a correre, dirigersi verso la boscaglia e allontanarsi il più possibile da casa. Separato dalla sua famiglia, Salva ha paura e solo, riconosce solo alcune persone del suo villaggio. Dopo ore di cammino, il gruppo si stabilisce in un fienile per la notte e quando Salva si sveglia il giorno successivo, si rende conto di essere stato lasciato indietro. Salva incontra alcuni membri della sua tribù, i Dinka, trova suo zio, Jewiir, e trova un caro amico in un ragazzo di nome Marial. Le cose sembrano andare meglio per Salva mentre viaggia verso l'Etiopia, ma teme di non trovare mai la sua famiglia se continua a viaggiare così lontano.

Il gruppo viaggia insieme per circa un mese e la tragedia colpisce quando Marial viene ucciso e mangiato da un leone mentre dorme. La paura e il dolore sopraffanno Salva, ma suo zio lo esorta a continuare e a non arrendersi. Dopo aver costruito le proprie canoe e aver attraversato il fiume Nilo, il gruppo deve affrontare il compito estenuante di attraversare il deserto di Akobo. Incontrano altri che sono vicini alla morte o già morti e l'acqua è estremamente limitata. Il terzo giorno del loro viaggio attraverso il deserto, un gruppo di uomini armati ruba tutte le loro provviste e uccide brutalmente lo zio di Salva. Per quanto devastato e sconfitto come si sente Salva, riesce ad andare avanti, sapendo che suo zio e il suo caro amico vorrebbero che lui sopravvivesse. Alla fine Salva e gli altri arrivano in un campo profughi in Etiopia, dove c'erano migliaia e migliaia di persone, la maggior parte delle quali erano ragazzi e giovani uomini. Salva aveva un barlume di speranza che avrebbe trovato la sua famiglia, ma con il passare degli anni, sapeva quanto fosse molto solo.

Dopo sei lunghi anni al campo, Salva aveva ora diciassette anni e la notizia della chiusura del campo ha causato paura tra lui e la gente. Una mattina piovosa, soldati armati arrivarono al campo e costrinsero la gente ad uscire. I fucili hanno sparato, la gente ha calpestato, gridando e piangendo mentre i soldati continuavano a spingerli verso il fiume Gilo infestato dai coccodrilli, che era lungo il confine tra Etiopia e Sudan. Salva rimase impaurito quando vide gli uomini trascinati sotto dai coccodrilli davanti a lui, mentre dietro di lui risuonavano colpi di pistola; non c'era altro da fare che immergersi. Dopo quella che sembrava una vita intera a nuotare, Salva uscì dall'altra parte, dove lo aspettava ancora una passeggiata.

Non sapendo cosa sarebbe successo al suo arrivo, Salva decise di proseguire verso il Kenya, e ben presto ebbe circa 1.500 ragazzi che lo seguirono. È diventato il leader di questo gruppo, organizzando e dando a tutti un lavoro da fare; li ha incoraggiati e ha dato loro speranza, proprio come suo zio ha fatto per lui. Un anno e mezzo dopo, la maggior parte dei ragazzi è arrivata al campo profughi di Kakuma in Kenya. Dopo due anni di miseria e quella che sembrava una prigione, Salva ha lasciato il campo e ha camminato ancora di più fino ad arrivare al campo profughi di Ifo, dove le cose non andavano meglio. Durante la sua permanenza all'Ifo, Salva ha imparato a leggere da uno degli operatori umanitari. Era felice di questo, ma stava perdendo la speranza che avrebbe mai trovato la sua famiglia e sarebbe stato libero.

Tutto è cambiato quando Salva è stato scelto per andare in America, e doveva viaggiare con altri otto ragazzi; sono diventati noti in America come i Lost Boys. Dopo molti preparativi, Salva è rimasto sbalordito mentre viaggiava sugli aerei, beveva soda e viaggiava dal Kenya alla Germania, e poi a New York City. Avrebbe preso un ultimo piccolo aereo per Rochester, dove la sua nuova famiglia lo avrebbe aspettato. Salva frequenta il college, si specializza in affari e alla fine viene a sapere di dove si trova suo padre in una clinica in Sudan. Salva viene anche a sapere che sua madre, le sorelle e il fratello Ring sono ancora vivi, ma è troppo pericoloso visitare il suo vecchio villaggio. Dopo aver visitato suo padre e aver visto quanto è malato per anni passati a bere acqua sporca e contaminata, Salva è ispirato a escogitare un piano per fornire acqua pulita al popolo del Sudan. Dopo anni di pianificazione, raccolta fondi e discorsi in pubblico, l'organizzazione no profit di Salva Dut, Water for South Sudan, è finalmente diventata una realtà.

Nya

Nya ha undici anni e vive con la sua famiglia nel Sud Sudan, e la sua storia si svolge tra il 2008 e il 2009. Ogni giorno, Nya cammina per ore e ore per andare a prendere l'acqua per la sua famiglia dallo stagno più vicino; anche se l'acqua non è pulita, è tutto quello che hanno. Porta pesanti secchi, sopporta le spine, il caldo e la stanchezza, il tutto senza lamentarsi; tutti in famiglia hanno un ruolo da svolgere, e questo è il suo.

Un giorno arrivarono uomini misteriosi e si incontrarono con suo zio, suo fratello e altri uomini del villaggio. Parlarono per ore e si guardarono intorno nel terreno vicino allo stagno. Nya era confusa. Il giorno successivo, le persone iniziarono a ripulire il terreno, nella speranza che si trovasse acqua fresca e si potessero costruire dei pozzi. Nya e suo fratello erano scettici, ma dopo un lungo periodo di trivellazioni e duro lavoro, la gente del villaggio aveva a disposizione acqua fresca e pulita. Nya si compiace del fatto che non dovrà più camminare così a lungo per l'acqua che fa ammalare la sua famiglia, ed è ancora più felice quando apprende che si sta costruendo una scuola, dove potrà imparare a leggere e scrivere . Forse la parte più meravigliosa di tutto è che tutto ciò è stato reso possibile da un membro della tribù rivale, un giovane di nome Salva Dut.

A Long Walk to Water è una storia vera e stimolante su un ragazzo che ha vissuto sfide incredibili, battute d'arresto, perdite e dolore, ma non si è mai arreso. Invece, ha scelto di dedicare la sua vita alla sua organizzazione no profit, Water for South Sudan, che ha perforato oltre 250 pozzi, fornendo acqua fresca a centinaia di migliaia di sudanesi. I lettori di tutte le età saranno in soggezione per la perseveranza, il coraggio e la resilienza di Salva.


Domande essenziali per una lunga passeggiata verso l'acqua

  1. Quali sfide ha affrontato Salva e come le ha superate?
  2. Quali sfide ha affrontato Nya e come le ha superate?
  3. Quali sono alcune somiglianze tra Salva e Nya? Quali sono alcune differenze?
  4. Quali sono alcuni dei temi importanti di questo romanzo?
  5. Come è cambiato Salva nel corso del suo viaggio?

Trova questo e altri simili nella nostra categoria ELA della scuola media!
*(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)
https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/a-long-walk-to-water-di-linda-sue-park
© 2021 - Clever Prototypes, LLC - Tutti i diritti riservati.