https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/dante-inferno-di-dante-alighieri

Inferno di Dante Alighieri

Piani di Lezione di Kristy Littlehale

Trova altre attività e piani di lezioni come questo nella nostra categoria ELA scuola superiore!

Piani di Lezione di Inferno

Attività degli studenti per L'inferno di Dante includono:


Spesso nella vita, arriviamo ad un bivio dove dobbiamo prendere una decisione che avrà un impatto sul percorso che le nostre vite prenderanno da quel momento in avanti. Dante Alighieri (solitamente indicato con il suo nome) è stato esiliato dalla sua amata città di Firenze a causa del carattere politico e contrattualmente sposato con una donna che non amava, mentre la donna che ha fatto l'amore è morto alla giovane età di 24. Si ritrovò come un uomo più anziano che cerca di capire perché il suo percorso nella vita lo ha portato a questo punto. Crea un viaggio immaginario per se stesso, che in seguito divenne noto come La Divina Commedia , in cui si immaginava di passare attraverso i tre regni spirituali: Inferno ( Inferno ), Purgatorio ( Purgatorio ) e Paradiso ( Paradiso ).

All'inizio dell'Inferno , Dante si ritrova perso nel Bosco Oscuro dell'errore, dove il suo cammino verso il Monte della Gioia è bloccato dalle Tre Animali della mondanità: Il leopardo della malvagità e della frode, Il leone della violenza e dell'ambizione, e The She-Wolf of Incontinence. Fortunatamente, il grande poeta romano Virgilio, che rappresenta la Ragione Umana, appare e si offre di guidare Dante nel suo viaggio spirituale attraverso i nove cerchi dell'Inferno. Dante alla fine sarebbe stato incontrato e portato al Monte della Gioia dal suo amore perduto da tempo Beatrice, che simboleggia l'Amore Divino. Alla fine del suo viaggio allegorico, Dante spera di arrivare a una migliore comprensione di se stesso, della sua situazione e di essere in pace con il suo esilio. Poco dopo che Dante completa la Divina Commedia , si spegne all'età di 56 anni, per non vedere più la sua amata Firenze.


Creare uno Storyboard 

(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)








Creare uno Storyboard 

(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)


Dante's Inferno Summary

Nota: la Divina Commedia è una lunga poesia suddivisa in 100 sezioni, chiamate "cantos". Inferno comprende i primi 34 di questi canti.


Canto I

È venerdì santo e Dante ha 35 anni. Si rende conto di essersi allontanato dalla Vera Via nel Bosco Oscuro dell'errore. Vede il Monte della Gioia, dove conosce la sua felicità, ma il suo percorso è bloccato da tre terrificanti creature: Il leopardo della malvagità e della frode, Il leone della violenza e dell'ambizione e La lupa dell'incontinenza. Disperato, spaventato e solo, Dante sente che non c'è speranza di superare le bestie. All'improvviso, il grande poeta romano Virgilio, che rappresenta la Ragione Umana, appare a Dante e si offre di portarlo via dalle bestie al Monte della Gioia. Devono prima discendere attraverso l'Inferno, che rappresenta il Riconoscimento del peccato. Virgilio spiega a Dante che dovrà poi ascendere attraverso il Purgatorio, rappresentando la vita cristiana, dove sarà incontrato da Beatrice, che subentrerà per l'ascesa finale al Paradiso, che rappresenta l'ascesa dell'anima al Cielo ea Dio. Virgilio spiega a Dante che vedrà una serie di spiriti in vari livelli di tormento, secondo la gravità dei loro peccati.

Canto II

Virgilio ha spiegato che l'amore perduto da tempo di Beatrice Beatrice lo ha scelto personalmente per guidare Dante in questo viaggio, perché ha un modo con parole persuasive. Dante è grato a Beatrice, ed è sostenuto dal fatto che Beatrice lo sta ancora cercando dal regno spirituale.

Canto III

Virgilio e Dante arrivano alle porte dell'Inferno, inscritti con le parole ormai infami: "Abbandona ogni speranza, voi che entrate qui". Attraverso le porte, nel "vestibolo" dell'Inferno, ci sono anime conosciute come Gli opportunisti. Non scelsero né il male né il bene nelle loro vite, solo loro stessi. Anche gli angeli che si sono rifiutati di schierarsi nella Grande Ribellione in Cielo possono trovarsi a questo livello. Le anime di questo livello corrono inutilmente, inseguendo uno striscione che non potranno mai catturare. Mentre corrono, sono inseguiti da vespe e calabroni le cui punture fanno sanguinare le anime. Il sangue gocciola giù per nutrire vermi e larve che infestano il terreno. Dante riconosce un'anima, Papa Clandestino V, che ha rinunciato al suo trono papale solo cinque mesi dopo essere stato eletto. Questa abdicazione aprì la strada a Papa Bonifacio VIII, che esiliava Dante da Firenze.

Dante e Virgilio notano un'orda di anime che si raduna sulle rive di un fiume in attesa di Charon per traghettarli dall'altra parte. Charon inizialmente si rifiuta di permettere a Dante di entrare nell'inferno, perché è ancora vivo, ma Virgil lo convince. Dante è talmente terrorizzato che sviene e non si sveglia fino alla fine della loro traversata in traghetto.

Canto IV

Il primo livello, o cerchio, dell'Inferno si chiama Limbo. I pagani non battezzati e virtuosi (come Giulio Cesare, Euclide, Aristotele e Virgilio stesso) risiedono in questo livello. Non possono essere ammessi in Paradiso, ma sono puniti solo vivendo in una versione minore di esso.

Canto V

Passando al secondo cerchio dell'Inferno, il percorso dei poeti è bloccato da Minosse, l'antico re di Creta. Sebbene fosse un tiranno, era conosciuto per la sua saggezza e giustizia, che lo rendevano il candidato perfetto per giudicare i morti. Dante lo dipinge come un orribile mostro con una coda, perché il lavoro che sta facendo è così mostruoso.

Virgilio convince Minosse a lasciarli passare, e lui e Dante arrivano a una sporgenza dove osservano le anime che vengono spazzate via in un vortice. Queste sono le anime che hanno tradito la loro ragione per i loro appetiti carnali. Come punizione, vengono travolti dall'inferno in una tempesta, proprio come la tempesta di passione a cui si sono dati mentre erano sulla Terra, e per loro viene sempre negato il controllo sui loro movimenti.

Tra queste anime, Virgilio indica molte famose figure lussuriose, tra cui Didone, Cleopatra, Elena di Troia, Achille e Parigi di Troia. Dante chiama una coppia, Paolo e Francesca, per raccontargli la loro storia.

Francesca era una volta una donna molto conosciuta di alta regalità da Ravenna, in Italia. Era intrappolata in un matrimonio politico senza amore e si era innamorata del fratello minore di suo marito, Paolo. Quando suo marito ha scoperto la loro relazione, li ha uccisi entrambi. Dante è colpito dalla storia di Francesca e dall'ingiustizia del loro tormento, forse perché colpisce così vicino a casa con la storia della sua stessa vita, che piange. Anche Paolo inizia a piangere. Dante poi sviene di nuovo, così sopraffatto dalle immagini, dai suoni e dalle storie delle anime che lo circondano.

Cantos VI-IX

Dopo aver disceso attraverso il terzo e il quarto cerchio dell'Inferno (Avidità e Gola), Virgilio e Dante raggiungono il quinto cerchio (Anger) e la città di Dis, che segna la divisione tra Inferno Inferiore e Inferno Inferiore. I poeti iniziano a testimoniare le punizioni del fuoco, il motivo più associato alle rappresentazioni moderne dell'Inferno.

Canto X

Nel sesto cerchio, trovano le ombre di coloro che hanno commesso eresia o negato il vero cammino cristiano. La maggior parte delle anime ha seguito gli insegnamenti del filosofo greco Epicuro, che ha insegnato che lo spirito muore con il corpo. Di conseguenza, tutte le ombre sono condannate a vivere in tombe aperte circondate dal fuoco fino al giorno del giudizio, quando le tombe saranno sigillate.

Tra loro c'è Farinata delgi Uberti, che ha guidato il partito politico che Dante e la sua famiglia si sono opposti, e il Calvacante dei Cavalcanti, il cui figlio, Guido, era un buon amico di Dante. Cavalcante vuole sapere perché suo figlio non è con Dante, e l'ambigua risposta di Dante porta Cavalcante a credere che Guido sia morto. Ritorna nella sua tomba infuocata nella disperazione. Farinata interrompe e inizia a rimestare vecchie dispute politiche.

Mentre parla, Dante scopre che i morti possono vedere il futuro, ma non il presente. Dante ordina a Farinata di dire a Cavalcante che suo figlio Guido è vivo, dopotutto, poiché Guido non può vedere il presente per sapere. Virgilio deve allontanare Dante, dicendogli che Beatrice lo riempirà di tutto ciò che ha bisogno di sapere in seguito; per ora, devono continuare a muoversi.

Canti XI-XVI

Dante e Virgilio attraversano il settimo cerchio dell'Inferno, sorvegliato dal Minotauro, dove i violenti vengono puniti. È diviso in tre sottosezioni e comprende signori della guerra, suicidi, usurai e bestemmiatori.

Canto XVII-XXV

Cavalcando sul retro del mostro alato, Geryon, Virgil e Dante entrano nel bolgie, o fossati, dell'ottava cerchia dell'Inferno, dove trovano quelli che erano fraudolenti. Il cerchio è diviso in dieci blogie, i primi sette contenenti ogni sorta di frodi, come seduttori (Canto XVIII), falsi profeti (Canto XX), ipocriti (Canto XXIII) e ladri (Cantos XXIV e XXV).

Canto XXVI

Le anime colpevoli di consulenza fraudolenta sono ciascuna circondata dalla propria fiamma individuale nell'ottava bolgia. Tra loro c'è il famoso eroe Ulisse (Odisseo ai Greci) e Diomede, che assistette Ulisse in molti dei suoi attacchi contro la città di Troia. Dante (l'autore, al contrario del personaggio) coglie l'occasione per riscrivere la storia di Ulisse, basata su una profezia data dal famoso profeta cieco Tiresia. In questa versione, Ulisse non passò i suoi ultimi giorni a Itaca, ma viaggiò verso l'emisfero australe e il Monte del Purgatorio. Ulisse e i suoi uomini inizialmente si rallegrarono, ma furono presto sopraffatti dalla tristezza quando un turbine fece a pezzi la loro nave, uccidendo tutti quanti sopra di loro.

Cantos XXVII-XXX

Gli ultimi due bolgie dell'ottavo cerchio hanno i Seminatori della Discordia, che sono smembrati da demoni e alchimisti, impostori e spergiuri, che sono afflitti da molte malattie, riflettendo il modo in cui erano una "malattia" sulla società.

Cantos XXXI-XXXIV

La nona e ultima cerchia dell'Inferno è riservata ai traditori. Al suo centro c'è Judecca, dove Lucifero, o Satana, è imprigionato in un lago ghiacciato. Ha grandi ali che battono, alimentando i venti gelidi del nono livello dell'Inferno. Questo vento rappresenta l'esalazione di tutto il male nel mondo. Judecca prende il nome da Giuda Iscariota stesso, il discepolo che tradì Gesù nel Sinedrio nell'orto del Getsemani per trenta pezzi d'argento, portando alla crocifissione di Gesù.

Le anime che erano traditori dei loro padroni sono qui trattenute, intrappolate in blocchi di ghiaccio. Lucifero si siede nel mezzo del livello, dove scorrono tutti i fiumi di colpa. Batte le ali per scappare, ma il vento ghiacciato lo blocca ulteriormente al suo posto. Lucifero ha tre facce. In bocca mastica su Giuda, Bruto e Cassio, tutti eterni traditori dei loro padroni che si fidano di loro.

Virgilio e Dante osservano la vista orribile e poi iniziano a salire attraverso il centro, arrampicandosi su Satana stesso, dove passano attraverso il centro della gravità terrestre e escono dall'Inferno. Il Monte del Purgatorio si profila davanti a loro, e spingono avanti, non volendo perdere tempo.


Domande essenziali per l' inferno di Dante

  1. Cos'è il peccato? Ci sono diversi livelli di peccato?
  2. Dovrebbe esserci una relazione tra peccato e punizione?
  3. La giustizia viene consegnata solo con la punizione?
  4. Qual è un valore più importante: fede o ragione?
  5. In che modo l'allegoria funziona per trasmettere un messaggio potente in un'opera letteraria?

Creare uno Storyboard 

(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)


Attribuzioni Immagine


Prezzi





Creare uno Storyboard 

(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)


Aiuto Storyboard That!

Alla Ricerca di Più?

Controllare il resto dei nostri piani insegnante guida e lezione!


Visualizza tutte le risorse dell'insegnante


I Nostri Poster su ZazzleLe Nostre Lezioni Sugli Insegnanti Pagare gli Insegnanti



Logo Clever Logo di Google Classroom Student Privacy Pledge signatory
https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/dante-inferno-di-dante-alighieri
© 2019 - Clever Prototypes, LLC - Tutti i diritti riservati.
Start My Prova Gratuita
Esplora Nostri Articoli ed Esempi

Risorse cinematografiche

Risorse cinematograficheVideo marketing

Guide illustrate

AffariIstruzione
Prova gli Altri Nostri Siti Web!

Photos for Class - Cerca scuola-Safe, Creative Commons le foto! (E 'anche Cites per voi!)
Quick Rubric - facilmente creare e condividere grande ricerca Rubriche!
Preferisco una lingua diversa?

•   (English) Dante's Inferno   •   (Español) el Infierno de Dante   •   (Français) L'enfer de Dante   •   (Deutsch) Dantes Inferno   •   (Italiana) L'inferno di Dante   •   (Nederlands) Dante's Inferno   •   (Português) Inferno de Dante   •   (עברית) התופת של דנטה   •   (العَرَبِيَّة) جحيم دانتي   •   (हिन्दी) दांते का इंफर्नो   •   (ру́сский язы́к) Дантовский ад   •   (Dansk) Dantes Inferno   •   (Svenska) Dantes Inferno   •   (Suomi) Danten Inferno   •   (Norsk) Dantes Inferno   •   (Türkçe) Dante'nin Cehennemi   •   (Polski) Piekło Dantego   •   (Româna) Infernul lui Dante   •   (Ceština) Dantovo Peklo   •   (Slovenský) Danteho Inferno   •   (Magyar) Dante Inferno   •   (Hrvatski) Danteov Inferno   •   (български) Въртележката на Данте   •   (Lietuvos) Dantės Inferno   •   (Slovenščina) Dantejeva Inferno   •   (Latvijas) Dantes Inferno   •   (eesti) Dante Inferno