ROSSO MALPELO: la morte del padre

ROSSO MALPELO: la morte del padre

Storyboard Description

Rosso Malpelo, così chiamato per la rossa capigliatura, è un ragazzo che lavora duramente insieme a suo padre in una cava di sabbia in Sicilia. E’ infelice sfruttato e deriso. L’opinione popolare gli attribuisce una personalità malvagia per via dei capelli rossi e per questo motivo Malpelo viene trattato con pregiudizio da tutti ed anche dalla stessa madre. Egli è costretto a vivere emarginato e isolato, trattato come una bestia e non come un essere umano. Il padre, soprannominato “il bestia” per la sua resistenza alla fatica, proprio come se fosse una bestia da soma, è l’unico che ha dell’affetto per Malpelo ma muore nella stessa cava sotto una frana di sabbia. L’emarginazione portano Malpelo ad assumere atteggiamenti cinici, soprattutto nei confronti di chi vive una condizione ancora più debole e fragile della sua, come un povero asino e Ranocchio, un ragazzetto infelice e malaticcio che come lui lavora come manovale alla cava. Dietro questo carattere indurito e indifferente Malpelo nasconde però una sua umanità e un bisogno di amore che manifesta nei confronti dello stesso Ranocchio e del padre morto nella cava per la caduta di un pilastro di sabbia. Quando Ranocchio si ammala ed in breve tempo muore, stroncato dalla fatica e dalle inumane condizioni di lavoro, Malpelo rimane completamente solo. Nel finale Malpelo si offre volontario per esplorare un passaggio della cava, egli si smarrisce così nei cunicoli intricati, nell’indifferenza generale e senza lasciare alcuna traccia di sé.

Storyboard Text

  • MASTRO MISCIU ACCETTA DISVOLGERE IN MINIERA UN LAVORO MOLTO PERICOLOSO PER GUADAGNARE UN PO’ DI SOLDI IN PIU’ PER LA SUA FAMIGLIA. ROSSOMALPELO E’ CON LUI IN MINIERA E PURTROPPO ASSISTE ALLA TRAGEDIA: MASTRO MISCIU MUORE TRAVOLTO DAL CROLLO DELLA RENA.
  • Papà, perché ti ostini a lavorare così tanto? Quei pochi soldi in più che guadagnerai non ci salveranno dalla miseria...
  • Povero papà! Lo chiamano “bestia”... Forse hanno ragione, perché lavora come una bestia...
  • Tirati in là. Stai attento. Bada se cascano dall’alto dei sassolini o della rena grossa e scappa.
  • Tu piuttosto, stai attento!Non ti preoccupare, padre. So badare a me stesso.
  • Aiutami, aiutami! Ti prego! La roccia sta crollando... vedo già una morte sicura. Se rimarrò sepolto dalle macerie, non ci sarà più nulla da fare per me!!!!
  • Un boato improvviso si diffuse per tutta la miniera. Era però sabato e in quell’inferno c’erano solo mastro Misciu e il piccolo Malpelo. Nessuno sarebbe andato a porgere loro aiuto.Rosso malpelo e’ in preda al panico, cerca di scavare con tutte le sue forze con le unghie dentro la rena rossa. Dalle sue mani gocciola sangue rosso.Il viso e’ stravolto e i suoi occhiacci sono invetrati.
Over 25 Million Storyboards Created
Storyboard That Family