Io Non Ho Paura Cap. 4

Io Non Ho Paura Cap. 4
  Copy


More Options: Make a Folding Card




Storyboard Description

This storyboard does not have a description.

Storyboard Text

  • È Felice che ha messo il bambino nel buco!
  • Devo scendere per vedere se c'è la fettina là dentro
  • Posso venire? Ti ho portato da mangiare
  • Tu non hai paura del signore dei vermi. Tu sei l'angelo custode.
  • Qui non ci stanno orsi o lupi. Ieri per caso hai mangiato una fettina di carne?
  • Ciao, allora...
  • Gli orsetti lavatori!
  • La prossima mattina, Michele visita il bambino, ma vede la macchina di Felice Natale, che viene dalla casa abbandonata. Deve appiccicarsi a terra mentre passa.
  • Si può sapere dove te ne vai?
  • Tu mi picchi!
  • Michele da del formaggio al ragazzo e lo mangia voracemente. Poi scende per dare dell'acqua al bambino. Michele è colpito dalla magrezza del bambino. Michele prova a cominciare una conversazione, ma il bambino non risponde. 
  • Pensi che Lazzaro sapeva di essere morto? 
  • Sì. Mia zia mi ha raccontato una storia di un mago che ha resuscitato un ragazzo ma era tutto maciullato... non penso che sia vero...
  • No
  • E gli è marciato il cervello allora dice cose strane?
  • Il bambino comincia a parlare degli orsetti lavatori che mangiano le torte e i biscotti. Michele prova a domandare se il bambino ha mangiato la fettina, ma non ascolta. Poi chiede se Michele è l'angelo custode e comincia a urlare, dicendo che è morto. Michele scappa.
  • Mi scappa la pipì
  • Sergio ascolta... stai tranquillo...
  • Fin dall'inizio avete fatto uno sbaglio dietro l'altro
  • Quando Michele torna a casa, la madre è arrabbiatissima. Picchia Michele così fortamente che, più tarde, non può andare in bicicletta con Salvatore. Invece, si sedono e parlono insieme
  • Michele parla con Salvatore a proposito del ragazzo. Decidono che un morto resusitato pensa di essersi ammalato e che non cammina normale e diventa pazzo perché gli è marciato il cervello allora dice cose strane. Non sono sicuri se solo Gesù Cristo in persona ci può riuscire.
  • Durante la notte, Michele si sveglia e vede tutti gli adulti del villaggio seduti a tavola, con Sergio, chi è furibondo. Insulta Felice e poi sconvolge Michele quando insulta anche suo papà. 
More Storyboards By sucreetepice
Explore Our Articles and Examples

Try Our Other Websites!

Photos for Class   •   Quick Rubric   •   abcBABYart   •   Storyboard That's TpT Store