https://www.storyboardthat.com/it/articles/f/direttore

Come prepararsi come regista

Making Storyboards for your Film

Sei il regista di un film. Cosa significa? Cosa fa un regista? Come si fa?

Ci sono così tante idee sbagliate sui registi, molti dei quali perpetuati da loro stessi, e una mitologia così pesante legata alla posizione, che la versione romanticizzata è quasi sempre sopravvalutata e sottovalutata.

Sì, certo, tutti noi vogliamo pensare al regista come all'artista e, nel migliore dei casi, lo sono. Ma la prima cosa in cui tutti i registi si impegnano è la gestione . Il loro lavoro è fondamentalmente quello di rispondere a circa 1.000 domande al giorno, dare altri 1.000 ordini e lottare con 1.000 problemi, il tutto orientato a dare vita a una visione. A volte questo serve un impulso artistico dal profondo dell'anima. A volte il direttore è poco più che un dipendente che soddisfa i desideri della strategia di messaggistica del cliente. Ma sempre, il lavoro consiste nel mettere insieme un puzzle con un'immagine inesatta su cui lavorare e, a volte, nessuna immagine, a parte ciò che si trova negli occhi della mente.

In breve, un regista guida il cast e la troupe per svolgere ciascuna delle loro numerose funzioni specializzate per realizzare una sinfonia di suoni e visioni che si materializza in un'opera finale. È come quello che accade nella musica classica, dove il direttore riunisce vari strumenti per eseguire il pezzo più grande. Solo nel cinema, il regista combina effettivamente molte discipline artistiche piuttosto che una sola (la musica). Un confuso miscuglio di artigianato - scrittura, recitazione, fotografia, registrazione del suono, illustrazione, pittura, falegnameria, ingegneria elettrica, styling, sartoria e molto altro ancora - deve essere sistemato con esattezza affinché la visione finale abbia successo.

Ed è il regista sulle cui spalle cade il peso di tutti gli ingranaggi. Sono i campioni se tutto funziona; sono i ragazzi dell'autunno quando tutto fallisce. Intimidito ancora? Solo uno sciocco non sarebbe ...

Non esiste un vero modo per avvicinarsi alla regia. I metodi variano da una preparazione meticolosa all'improvvisazione istintiva. Spesso, un grande mix di diversi approcci servirà meglio. È una ricerca Quixotic che richiede intelligenza finemente affinata, grande fiducia e istinti acuti. Persone diverse si appoggeranno più fortemente a qualità diverse per superare il processo e sono stati riempiti libri che discutono degli stili e dei metodi dei grandi registi della storia. Ci sono, tuttavia, le basi del lavoro - le cose di base che devono essere fatte e che richiedono la piena attenzione del regista. Questo è altrettanto vero per i lungometraggi, gli spot pubblicitari e persino i video di YouTube di 30 secondi. Comunque tu voglia farlo, sii pronto ad affrontare questi grandi compiti centrali e capisci che comunque scegli di gestirli, sono le parti della macchina che guideranno il tuo intero veicolo in avanti.


1. Sezionare e digerire la sceneggiatura

Dive Deep into your Script with a Storyboard

All'inizio, arriva la parola. Le sceneggiature sono il primo passo per dare forma a una visione del cinema. Una volta che il lavoro è stato letto inizialmente, devono accadere alcune cose. Vedere il film nella mente accade naturalmente per qualsiasi lettore, ma il regista deve immaginare le cose sia davanti che dietro la telecamera. Le storie fioriscono organicamente nella psiche, e questo è sufficiente per una lettura iniziale. Ma la revisione successiva deve far pensare al regista in termini di scene, momenti e battute. Quando è importante un primo piano? La fotocamera dovrebbe eseguire una panoramica o rimanere statica? Dinamiche come questa mettono la firma del regista sul pezzo e hanno bisogno di iniziare a delineare quelle idee nelle prime letture. Questo può essere sciolto come scrivere note a margine della sceneggiatura o disciplinato come elenchi completi di riprese e interruzioni di sceneggiatura. Per avere una migliore comprensione dello storyboard, leggi il nostro articolo sullo storyboard delle sceneggiature. Ma non può esserci passività nella lettura. Il regista deve trattare il lavoro scritto come farebbe un critico, come farebbe un ingegnere o un architetto, come farebbe un detective. La scoperta e la costruzione del film inizia tutto qui. È quasi come una tesi di laurea. Metti in moto gli ingranaggi: stai girando un film!


2. Primo avvistamento - Lo Storyboard

Successivamente, il regista deve iniziare a vedere davvero come sarà il film finale. Le telecamere sono tutt'altro che rotte a questo punto, ma gli occhi e la mente hanno bisogno della stimolazione visiva che può aiutare a solidificare la visione che si forma nel cervello del regista. Lo storyboard non è solo uno strumento visivo per il regista, è anche un mezzo di comunicazione cruciale da condividere con il cast e la troupe della produzione. Ogni singolo reparto dovrà fare riferimento allo strumento in quanto è l'unico quadro di riferimento per come sarà effettivamente il taglio finale del film. Sia che i registi disegnino lo storyboard da soli, assumano qualcuno per farlo o utilizzino un software per realizzarlo, questo processo è la chiave di volta nel processo di creazione del film che collega l'immaginazione alla creazione attraverso l'occhio. E serve anche come una carota per il regista: un artefatto tangibile che dà vita all'intero progetto in un modo in cui le sceneggiature da sole non possono mai raggiungere. Se vuoi, puoi leggere di più sul lato tecnico della creazione dello storyboard.


3. Gli altri manager - Staff di produzione

Prendiamo l'idea dell'auteurhip direttamente dalla conversazione fin dall'inizio: il cinema è un processo collaborativo. Con l'eccezione di una manciata molto piccola di artisti sperimentali audaci e brillanti di cui la maggior parte delle persone non ha mai sentito parlare, ci vuole davvero un villaggio per fare un film. E non sono tutti artigiani e artigiani. Se il regista è l'amministratore delegato della visione, lo staff di produzione è il resto della struttura manageriale. Il personale di produzione si occuperà di un milione di compiti ingrati, dalla gestione delle finanze alla logistica e alle infinite scartoffie. Fanno programmi, organizzano cibo e strutture e si assicurano che tutto e tutti arrivino dove devono essere quando devono essere lì. Tanto quanto qualsiasi impiegato artistico del progetto, hanno bisogno di capire le esigenze del film. Sviluppare un buon rapporto con queste brave persone è fondamentale per il regista, non solo per mantenere la macchina senza intoppi, ma per promuovere la buona volontà che colerà a tutti i soggetti coinvolti. Comunica chiaramente con queste persone. Aiutali ad aiutarti a risolvere i tuoi problemi. Riconosci quando hanno raggiunto i propri limiti e trova il modo di aggirarli. Affidati a loro nel portare l'acqua del film e assicurati che si prendano un buon drink. Lo staff di produzione è il collante che tiene tutto insieme. Passa del tempo con loro e dai loro il tempo e lo spazio per familiarizzare con i requisiti del film.


Production Magic
Production Magic

4. Direttore della fotografia, la finestra sull'anima di un film

Questa è l'unica persona con cui il regista trascorrerà più tempo sul set. Per definizione, tutto ciò che viene filmato ruota letteralmente attorno alla telecamera. E il reparto cineprese è guidato dal direttore della fotografia (o, direttore della fotografia, alias DP). È molto importante per un regista controllare il linguaggio della realizzazione visiva. Devi essere in grado di comunicare con precisione cose come illuminazione, angoli e temperature del colore al DP. Dovrebbero essere in grado di far sembrare qualsiasi cosa tu voglia, ma devono essere in grado di capirlo fin dall'inizio - c'è poco tempo sul set per ripassare vecchie tracce. È meglio iniziare a parlare con un DP durante la pre-produzione in modo da essere sicuri che siano adeguatamente preparati. Per saperne di più, puoi leggere il nostro articolo su cosa fanno i cineasti. Ma quando le parole e le descrizioni falliscono, un regista deve prepararsi a discutere di sentimenti, azioni, emozioni e stati d'animo, non solo dagli attori, ma da ogni elemento dell'ambiente. In un certo senso, il DP è il primo pubblico del regista. Se riesci a trasmettere loro con successo l'effetto desiderato, possono farlo materializzare per tutti gli altri. Sono il ponte dal tuo cervello agli occhi del pubblico.

Talk to your Cinematographer when Planning!

5. Gli altri virtuosi - Il dipartimento artistico

Quando le telecamere iniziano a girare, sia che tu sia all'esterno o che stia filmando interni, ogni oggetto fisico registrato deve apparire giusto. Sembra sciocco e ovvio, giusto? Ma pensa a cosa significa veramente: ogni struttura, ogni oggetto, ogni ambiente deve essere ciò che la visione ha bisogno che sia. Ciò significa che i set devono essere costruiti, dipinti e posizionati. Significa che gli oggetti di scena devono essere catalogati, accessibili e corrispondere alle istruzioni dello script. Significa tutto ciò che non è attaccato a un attore (cioè vestiti e trucco). Nella migliore delle circostanze, il regista avrà un esercito di colleghi artisti provenienti da diversi settori che lavorano con loro. In pre-produzione, gli scenografi arricchiscono l'aspetto del film. Gli scenografi prendono quel lavoro e creano i progetti per i set finali. I comò del set prendono le redini per assicurarsi che tutto sia a posto e al posto giusto. In ogni fase, il regista deve essere sicuro di spiegare come deve essere questa immagine. Le stoviglie nella scena della cena dovrebbero avere motivi floreali? L'inseguimento in macchina richiede una Chevy del '57 per sembrare autentica? Una scala a chiocciola aggiungerà simbolismo a una scena che una scala diritta non trasmetterà? Il regista deve essere dettagliato e assicurarsi che il dipartimento artistico comprenda e fornisca tutti questi elementi. E il dipartimento artistico può anche aggiungere i propri suggerimenti una volta che conoscono la visione che viene filmata (forse una Buick del '62 si adatta meglio?). Creare buoni rapporti di lavoro con questi artigiani e queste donne è essenziale per qualsiasi regista che desideri catturare le immagini nelle loro teste.


6. Attori - Il tocco umano

Dicono che nel baseball, se non hai un buon lancio, non vincerai mai le partite. Nel cinema, sono gli attori che interpretano quel ruolo. Le produzioni possono soffrire di sceneggiature scadenti o vantare capolavori letterari. In entrambi i casi, solo i bravi attori possono far funzionare le cose. Se il pubblico non riesce a relazionarsi con i personaggi, tutto il resto diventa vuoto e privo di significato. Il rapporto personale più stretto che i registi devono avere con la troupe deve necessariamente essere con gli attori. Una volta deciso il casting, un cineasta intelligente trascorrerà molto tempo con i suoi attori. Sì, ci sono le prove, ma ce ne devono essere di più. Esci a cena con il cast, vai a una partita di baseball, fai lunghe passeggiate. Conosci loro, le loro vite personali, i loro trionfi e le loro tragedie. Il lavoro del regista è evocare l'emozione giusta al momento giusto per ogni momento del film. L'attore dovrà attingere alla memoria dei sensi - richiamando esperienze reali per tradurre quelle emozioni in performance - e il regista dovrà sapere come evocare quei meccanismi. L'attore protagonista ha appena ricevuto cattive notizie? Puoi usarlo per la scena in cui la protagonista ha appena perso il lavoro. Forse l'attore che interpreta l'antagonista ha recentemente vinto una maratona per la quale si è allenato. Questo può essere utilizzato per la scena in cui ride mentre scappa dal pericolo in un attimo. Al suo apice, il gioco di relazione attore-regista è una danza delicata. I sentimenti della vita reale devono essere sfruttati; i pulsanti devono essere premuti. I registi devono recitare da soli, rimbalzando stimoli emotivi grezzi per provocare gli attori nel loro mestiere. Ma se le parti coinvolte non sono disposte ad avventurarsi nei luoghi segreti della mente, il risultato sarà la mediocrità. Alla fine delle riprese, è necessaria un'ultima raffica di forza: la maturità per lasciar andare tutto. È un processo elettrizzante se fatto bene e i migliori film spesso hanno pagato l'esperienza con molte emozioni potenti.


7. Persone di carattere: capelli, trucco, costumi

OK, ora che abbiamo finito di torturare il cast, assicuriamoci che abbiano un aspetto corretto. Tanto quanto qualsiasi altro mestiere in una produzione, le persone che vestono i personaggi sono artigiani a pieno titolo. Non avrai bisogno di un barbiere qui; stai impiegando uno stilista professionista che deve essere in grado di fare qualsiasi cosa, da Marie Antoinette a un mohawk punk rock. E non solo: poiché una produzione può andare avanti per mesi, quei tagli di capelli devono avere lo stesso aspetto giorno dopo giorno. Non è un trucco facile. Per quanto riguarda il trucco, ci sono alcune sfaccettature da considerare. Prima di tutto, le luci intense che i film richiedono per illuminare una scena possono rendere traslucida la pelle umana. Senza una base sufficiente, vedrai effettivamente le vene di un attore, che forse funziona in un film dell'orrore. A proposito, il trucco può anche significare sangue, budella e sangue. O un modello che cammina sulla passerella. O un occhio nero - o qualsiasi altra cosa, davvero. Deve essere giusto come qualsiasi altra cosa ottenere credibilità. Infine, abbiamo il reparto guardaroba. Mentre la maggior parte delle persone pensa alle persone che vestono gli attori per pezzi d'epoca, anche una maglietta bianca e jeans devono essere "proprio così". Stai vestendo una mamma che gioca a calcio o un operaio? Ci saranno macchie di sudore o le cose saranno immacolate? È compito del regista prendere queste decisioni e consultare i professionisti che plasmano l'aspetto dei tuoi personaggi è importante quanto qualsiasi altra cosa. Queste non sono solo le fashioniste, queste sono le persone che plasmeranno l'aspetto del tuo cast e trasmetteranno al pubblico il sé interiore dell'ensemble immaginario. Sii paziente con loro. Sfoglia pagine di modelli, strisce di colore e libri di stile. Sono veri professionisti che devono avere un'enorme quantità di tempo per affrontare gli stessi attori che fanno impazzire tutti sul set. Dai loro ciò che è dovuto e poi un po '.


Hair, Makeup, Wardrobe
Hair, Makeup, Wardrobe

8. The Home Stretch - Post-produzione

Una volta che il regista ha preso il film nel barattolo, deve accadere tutta un'altra serie di cose per arrivare al prodotto finito. Il processo fondamentale qui sarà il montaggio del film. Ora, quello storyboard che ha dato inizio alle cose può essere estratto di nuovo. Il metraggio grezzo può essere tagliato e assemblato per costruire scene, quindi le scene unite per realizzare il film. In questa fase sorgeranno molte opportunità che lo storyboard non poteva prevedere. Disavventure, riprese extra, problemi di prestazioni, filmati persi e molti altri incidenti felici e infelici cospireranno per alterare ulteriormente la visione originale e rimodellare il film. Un buon montatore ascolterà le esigenze di un regista e troverà modi per aumentare le idee originali in modo creativo. Un buon regista darà loro un po 'di spazio per farlo. Gli editori sono maestri di ritmo, montaggio e tempismo. Possono sentire una sequenza prima che possa farlo un regista. Possono vedere i difetti nel piano di un regista e anticipare le opportunità per cui un regista sarà grato. Se un regista è in grado di comunicare correttamente il tono del film, come dovrebbe e non dovrebbe sentire, un editore intelligente ed empatico può tirare fuori molti trucchi meravigliosi dalle maniche. In quasi tutti i casi, esorto un regista a lasciare che qualcun altro faccia il montaggio. La vera magia può venire da questo. Altri lavori chiave in post includono effetti visivi speciali, CGI e forse animazione. Puoi leggere ulteriori informazioni sugli effetti speciali e sull'animazione per ulteriori informazioni. L'approccio del regista a questi lavori è simile alle posizioni del dipartimento artistico discusse in precedenza.

Editing Your Film

Ma i film hanno anche il suono. I lavori più importanti in questo senso includono il sound design, il sound mixing e, naturalmente, la colonna sonora. Come con qualsiasi altro aspetto del cinema, il regista deve essere nuovamente in grado di trasmettere a questi artisti ciò che il suono aggiungerà alla storia. Per il sound design, questo significa tutto, dal rumore ambientale - autostrade, cinguettio degli uccelli, onde che si infrangono sulla spiaggia - a suoni esterni all'azione che possono aggiungere atmosfera alle scene. I film di fantascienza, ad esempio, useranno spesso suoni strani e ultraterreni senza una fonte distinguibile per rendere più pronunciata la sensazione del fantastico. Quando si tratta di mixare il suono, la questione di quanto siano rumorose o basse queste cose può fare una grande differenza. Quei cinguettii degli uccelli calmano i personaggi in sottofondo o interrompono una conversazione con grande fastidio? Devi mettere tutto questo nel mix. E poi c'è la potente colonna sonora. Tutti amano una buona colonna sonora. Ma immagina se provassi a inserire la musica di Star Wars nel film Straight Outta Compton ? O vice versa? Entrambi hanno una musica fantastica, ma ovviamente nessuno dei due potrebbe funzionare per l'altro (anche se sarebbe totalmente divertente). Quindi, ancora una volta, il regista deve essere molto sicuro di comunicare al compositore ESATTAMENTE quali idee e sentimenti la colonna sonora deve trasmettere al pubblico. Ciò significa uscire insieme ad ascoltare musica. Andrai rock o classica o forse merengue? Ogni film ha le sue sensazioni e la colonna sonora può trasmettere una grande quantità di informazioni psichiche agli spettatori, intendo agli ascoltatori! Proprio come ha detto David Bowie, il film è il dono del suono E della visione!


Quando tutto è stato detto e fatto, un regista è una persona che vive al servizio di una visione. Idealmente, sarà quello del regista, ma i clienti possono spesso dettarlo come spiegato in precedenza. Hai visto il termine "comunicazione" più e più volte, e questa è la chiave: il regista è il principale empatico del progetto. Devi immergerti nelle informazioni con profondità e intento telegrafico con grande precisione. Parlare e ascoltare devono essere garantiti in egual misura. Sii audace, ma sii gentile. Sii duro ma preparati a piegarti. Ci saranno sempre persone che avranno un'idea migliore di te. E ci saranno sempre persone che dovrai convincere delle tue convinzioni. Benvenuto sul filo del rasoio. Procedi con cautela e sicurezza e potresti inventare qualcosa di speciale.




Circa l'autore

Author Miguel


Il newyorchese argentino Miguel Cima è un veterano dell'industria cinematografica, televisiva e musicale. Un abile scrittore, regista e creatore di fumetti, il film di Miguel, Dig Comics , ha vinto il miglior documentario al Comic Con di San Diego ed è stato selezionato per Cannes. Ha lavorato per Warner Bros. Records, Dreamworks, MTV e molti altri. Attualmente, Miguel crea contenuti per più piattaforme e media. La sua formazione formale proviene dalla New York University, dove ha conseguito un BFA nel cinema. Viaggiatore mondiale, drogato di cultura e grande buongustaio, è felicemente sposato con la stessa ragazza dalla metà degli anni 2000, dedicato alla sua famiglia e ai suoi amici, e serve con servi i suoi veri padroni: due cani e un gatto.



Prezzi

Solo al mese per utente!

/mese

fatturati ogni anno

Invia il mio Preventivo via Email
Acquista ora!
*(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)
Si prega di consultare il nostro Cinema Page per ulteriori risorse.
Visualizza Tutte le Risorse Aziendali
https://www.storyboardthat.com/it/articles/f/direttore
© 2021 - Clever Prototypes, LLC - Tutti i diritti riservati.
Oltre 15 milioni di storyboard creati
Storyboard That Family