Più Foto
Enciclopedie
https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/conta-le-stelle-di-lois-lowry
Numero dei Piani di Lezione Delle Stelle | Numera i Personaggi Delle Stelle

Number the Stars di Lois Lowry è una fiction storica realistica che ritrae una giovane ragazza danese, Annemarie, durante l'occupazione nazista. La migliore amica di Annemarie, Ellen, e la sua famiglia sono ebree e vengono cacciate dai nazisti. L'intera famiglia di Annemarie lavora instancabilmente e a proprio rischio e pericolo per salvare la famiglia di Ellen, così come molti altri a loro sconosciuti. Molti, moltissimi danesi si ribellarono segretamente contro la sgradita invasione del loro paese. Di conseguenza, si formò la Resistenza danese e i membri trovarono il modo di indebolire i nazisti.


Attività degli studenti per Conta le Stelle



Numera le stelle Riepilogo

Annemarie Johansen vive in Danimarca durante la seconda guerra mondiale. La sua migliore amica è Ellen Rosen. Sono vicine come sorelle. Ellen è ebrea ei nazisti hanno appena invaso la Danimarca. Presumibilmente, è un'infiltrazione non aggressiva. Tuttavia, i nazisti stanno continuando il rastrellamento degli ebrei, come hanno fatto in altri paesi. Annemarie ed Ellen hanno paura di tutti i soldati che camminano per le strade con pistole e cani.

La sorella di Annemarie, Lise, aveva fatto parte del Movimento di resistenza danese. Liza è stata uccisa durante una manifestazione, ma la famiglia continua a pensare spesso a lei e ad Annemarie è triste pensare a lei. Il fatto che Lise avesse i capelli molto scuri rese facile far passare Ellen per lei quando i tedeschi vennero a ispezionare la casa dei Johansen.

Una notte, Annemarie ricorda una storia che suo padre le aveva raccontato sul re. Uno dei soldati tedeschi era in mezzo alla folla quando il re di Danimarca era passato a cavallo. Il soldato chiese a un ragazzo dove fossero tutte le sue guardie e soldati. Il ragazzo disse: "Tutta la Danimarca è la sua guardia del corpo". E in un certo senso, i danesi non solo si prendono cura del re, ma si prendono cura anche l'uno dell'altro. Ecco perché i tedeschi hanno avuto così difficoltà a radunare gli ebrei in Danimarca. Lavorando insieme, i danesi salvarono oltre 7.200 ebrei, degli 8.000 che vivevano lì durante l'occupazione.

La famiglia di Annemarie ha organizzato un'elaborata finta morte in modo che molti ebrei potessero radunarsi nella casa dello zio Henrik per prepararsi alla fuga. Avevano una bara chiusa nel soggiorno e dissero a una guardia che il dottore l'aveva richiesta chiusa perché "prozia Bertie" era morta di tifo. Gli ebrei "in lutto" si intrufolano sulla barca in piccoli gruppi per tutta la notte. Peter, fidanzato di Lise e feroce combattente della Resistenza, porta un pacco importante alla signora Johansen. Deve arrivare alla barca prima del mattino. La signora Johansen si propone di portarlo a Henrik, ma si rompe la caviglia su una roccia allentata. Quando Annemarie si rende conto che sua madre è ferita, la porta dentro. La signora Johansen le dice di prendere la busta e metterla sotto un tovagliolo e del cibo e portarla a suo zio. La signora Johansen dice che se i soldati la fermano, dica solo che sta portando il pranzo a suo zio, un pescatore. Annemarie viene fermata dalle guardie. Passano attraverso tutto il suo cestino e ridono del fazzoletto che è nella busta nascosta. L'hanno lasciata andare.

Il fazzoletto è fondamentale nel piano di fuga. Peter aveva lavorato con gli scienziati della Resistenza per elaborare una formula che avrebbe attratto i cani con il suo odore, ma avrebbe anche reso i cani incapaci di annusare qualsiasi cosa per un periodo di tempo successivo. Henrik lo teneva nella parte anteriore della barca, quindi anche se i nazisti salirono a bordo e controllarono la presenza di clandestini con cani addestrati a fiutare gli umani, una volta che sentirono l'odore della sostanza chimica sul fazzoletto, non furono in grado di rilevare nessuno degli ebrei che erano stipati come sardine sotto le assi della barca. Henrik ha visto i Rosen in salvo sulle coste della Svezia.

Il libro si conclude con la fine della guerra. I Johansens hanno curato le case dei loro vicini ebrei, aspettando il loro ritorno sano e salvo. Peter e altri membri della Resistenza erano stati uccisi dai nazisti prima della fine della guerra. Anche l'autrice, Lois Lowry, termina con un piccolo bocconcino su quanto della storia sia reale. Sebbene i personaggi siano immaginari, sono basati sulla vita di una buona amica di Lowry che ha trascorso la sua infanzia a Copenhagen, in Danimarca, durante la guerra. Afferma anche che il fazzoletto era una cosa reale. Furono date a tutti i capitani delle navi e contenevano sangue di coniglio e cocaina per attirare e disabilitare i cani.


Domande essenziali per numerare le stelle

  1. Cosa rischieresti per salvare i tuoi amici e vicini?
  2. Quanto è importante la fiducia?


Attribuzioni Immagine
  • Copenhagen • Moyan_Brenn • Licenza Attribution (http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/)
  • Fish Snip • rubyblossom. • Licenza Attribution, Non Commercial (http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.0/)
  • No Escape • c@rljones • Licenza Attribution, Non Commercial (http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.0/)
  • Periodic Table of Font Elements 1.1 • FontShop • Licenza Attribution (http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/)
Trova altri piani di lezione e attività come queste nella nostra categoria di arti in lingua inglese!
Visualizza Tutte le Risorse Dell'insegnante
*(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)
https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/conta-le-stelle-di-lois-lowry
© 2022 - Clever Prototypes, LLC - Tutti i diritti riservati.
StoryboardThat è un marchio di Clever Prototypes , LLC e registrato presso l'ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti