Ricerca
  • Ricerca
  • I Miei Storyboard
https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/popoli-indigeni-delle-pianure
Popoli Indigeni Delle Grandi Pianure

La regione delle Grandi Pianure e delle Praterie Canadesi è una regione estremamente vasta che si estende dal fiume Mississippi alle Montagne Rocciose e dal Texas a duemila miglia a nord attraverso il Canada. La regione è per lo più una prateria piatta e senza alberi, ed è temperata con estati calde e inverni freddi. Uno degli animali presenti nelle pianure è il bisonte, considerato un animale sacro e molto importante per i popoli della pianura e che influenzò notevolmente lo sviluppo della ricca cultura e dei costumi.


Attività degli studenti per Popoli Indigeni Delle Pianure




Popoli Indigeni delle Grandi Pianure e delle Praterie Canadesi

La regione delle Grandi Pianure e delle Praterie Canadesi è una regione estremamente vasta che si estende dal fiume Mississippi alle Montagne Rocciose e dal Texas a duemila miglia a nord attraverso il Canada. Porzioni di tre province canadesi e 10 stati degli Stati Uniti si trovano in questa regione, tra cui Alberta, Saskatchewan, Manitoba, Montana, North Dakota, South Dakota, Minnesota, Wyoming, Nebraska, Colorado, Kansas, Oklahoma, New Mexico e Texas.

Molte Prime Nazioni chiamano questo posto casa. Nelle pianure meridionali ci sono Comanche, Kiowa, Delaware, Arapaho e Pawnee. Più a nord ci sono Osage, Omaha, Crow (Apsáalooke), Sioux: Dakota, Lakota e Nakota (Assiniboine), Northern Cheyenne, Blackfoot, Siksika, Ojibwe e molti altri. In Canada, la Nazione Métis si riferisce a persone di origine mista europea e indigena. Sono uno dei tre popoli aborigeni riconosciuti in Canada, insieme alle Prime Nazioni e agli Inuit. Sebbene le comunità Métis esistano in altre aree del Canada, molti considerano la regione delle pianure come la casa fisica, culturale e politica del popolo Métis.

Il clima della regione delle pianure è temperato con estati calde e inverni freddi. È per lo più una prateria piatta e senza alberi con animali come antilopi antilopi, cervi, orsi, lupi e bisonti. Molte persone della regione delle pianure erano nomadi o semi-nomadi, a volte seguivano mandrie di bisonti per la caccia e talvolta si stabilivano in villaggi e coltivavano mais (mais), girasoli, fagioli e zucca. Venivano raccolte anche piante selvatiche, come la rapa della prateria e il chokecherry. Le culture di caccia e allevamento fiorirono prima del contatto europeo, tuttavia dopo il 1600 i cavalli furono introdotti nelle Grandi Pianure dai conquistadores spagnoli. Dal 1700 in poi, i cavalli hanno svolto un ruolo importante in molte Prime Nazioni mentre si trasformavano in abili cavalieri che si affidavano ai cavalli per viaggi, commercio, caccia e sport.

Bisonte

Il bisonte è una creatura sacra per le Prime Nazioni delle Grandi Pianure perché era così importante per quasi ogni aspetto della vita quotidiana. Hanno usato ogni parte dell'animale per cibo, vestiti, case e strumenti necessari per la sopravvivenza.

  • I tipi erano case simili a tende fatte con pelli di bisonte. Erano facili da trasportare quando seguivano le mandrie di bisonti. I tipi erano costruiti con lunghi pali disposti a forma di cono alto e poi ricoperti di pelli. Mentre le donne cucivano insieme le pelli, gli uomini erano responsabili della pittura di scene di vita quotidiana all'esterno del tepee.
  • Le pelli di bisonte venivano anche usate per fare coperte calde e per vestiti, scarpe, cinture, borse, faretre con frecce e persino bambole!
  • La pelle di bisonte potrebbe anche costituire uno scudo forte e impenetrabile per la battaglia. Gli scudi di pelle di bisonte erano dipinti con scene che avevano avuto origine nei sogni di un guerriero. Si ritiene che quelle immagini nei loro sogni siano state inviate dal cielo e li avrebbero protetti dai danni. Anche gli scudi erano decorati con pelliccia e piume.
  • Le Prime Nazioni come i Lakota hanno registrato eventi importanti e memorabili dipingendo simboli chiamati pittogrammi su pelli di bisonte. Ogni pittogramma rappresenterebbe un diverso evento memorabile. Questo è stato chiamato un "conto invernale".
  • Altri usi per il bufalo:

    • I teschi potrebbero essere usati come altari religiosi
    • I corni venivano intagliati in tazze, cucchiai, mestoli e decorazioni
    • I denti sono diventati strumenti, decorazioni, sonagli cerimoniali
    • I cervelli venivano usati per trasformare la pelle di bufalo in pelle
    • Le ossa venivano trasformate in coltelli, punte di freccia, pale, slitte, mazze e dadi
    • I capelli venivano usati nei copricapi, infilati in cuscini e selle e intrecciati in corde
    • Lingua e fegato mangiati subito, muscoli tagliati a listarelle e conservati a scatti
    • Stomaco essiccato e formato in secchi, tazze e pentole
    • Tendini trasformati in corde d'arco
    • Vesciche usate come mense
    • Code trasformate in fruste e pennelli
    • Grasso usato in sapone, olio da cucina, candele
    • Zoccoli trasformati in colla
    • Lo sterco veniva essiccato e bruciato come combustibile

I nativi americani hanno cacciato il bisonte per migliaia di anni e si stima che all'inizio del XVIII secolo vi fossero circa 60 milioni di bisonti. Tuttavia, con l'espansione verso ovest dei coloni europei americani nel 1800, ci fu una massiccia distruzione delle mandrie. I bisonti sono stati uccisi in massa . Questo è stato in parte orchestrato dal governo degli Stati Uniti per distruggere la linfa vitale dei nativi americani delle pianure. Nel 1910, il bisonte divenne una specie in via di estinzione con solo 5.000 bisonti rimasti. Oggi il bisonte americano è considerato “ecologicamente estinto” poiché esistono allo stato selvatico solo in alcuni parchi nazionali e aree faunistiche.

Copricapi piumati

Le prime nazioni della regione delle pianure sono spesso associate a copricapi riccamente piumati. Questi sono tradizionalmente indossati da leader maschili che sono molto rispettati, a volte in battaglia, ma principalmente nelle cerimonie religiose. I copricapi di piume sono considerati sacri e devono essere indossati solo da coloro che si sono guadagnati l'onore di indossarli. Powwow o "wacipi" (Dakota, Lakota e Nakota per "danza", pronunciato wah-CHEE-pee) erano tradizionalmente importanti cerimonie religiose usate per acquisire saggezza e per ringraziare il Creatore. Oggi, i powwow moderni sono eventi speciali per i nativi americani per riunirsi e ballare, cantare e socializzare. I ballerini indossano abiti speciali chiamati insegne , che sono costituiti da perline colorate e intricate e sontuose piume. Le insegne dei ballerini possono richiedere anni per essere create con ogni aspetto profondamente significativo. Diverse Prime Nazioni praticano diversi tipi di danze cerimoniali. Ad esempio, i Cheyenne eseguono la Danza degli animali, che aveva lo scopo di mandare fortuna ai cacciatori che vanno a caccia di cibo, e molte comunità diverse eseguono la Danza del sole, che prega per la guarigione spirituale e la salute e la prosperità delle loro comunità. I Powwow sono tenuti da molte diverse comunità di nativi americani per onorare e preservare il loro patrimonio.

Con le attività di questo programma di lezione, gli studenti dimostreranno ciò che hanno imparato sui popoli indigeni della regione delle pianure. Acquisiranno familiarità con il loro ambiente, le risorse, le tradizioni e la cultura.


Domande essenziali per i popoli indigeni della regione delle pianure

  1. Chi sono le Prime Nazioni della Regione delle Pianure?
  2. Dov'è la regione delle pianure e qual è il suo ambiente?
  3. In che modo l'ambiente ha avuto un impatto sulla cultura e sulle tradizioni dei nativi americani della regione delle pianure?

Trova altri programmi di lezioni e attività come queste nella nostra categoria Studi sociali!
Visualizza Tutte le Risorse Dell'insegnante
*(Avvia una prova gratuita di 2 settimane senza bisogno di carta di credito)
https://www.storyboardthat.com/it/lesson-plans/popoli-indigeni-delle-pianure
© 2024 - Clever Prototypes, LLC - Tutti i diritti riservati.
StoryboardThat è un marchio di Clever Prototypes , LLC e registrato presso l'ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti