1850 America - Lincoln / Douglas senatoriali Dibattiti del 1854

Aggiornato: 1/22/2017
1850 America - Lincoln / Douglas senatoriali Dibattiti del 1854
È possibile trovare questo storyboard nei seguenti articoli e risorse:
1850s America Lesson Plans

America 1850: un precursore della guerra civile americana

Piani di Lezione di Richard Cleggett

The 1850s were a troubled period in American history, filled with internal strife. Geographic and political divides were widening, and attempts to resolve these differences in a peaceful manner seemed doomed to failure. The events of this decade set the stage for the terrible conflict of the American Civil War.


1850 l'America

Storyboard Descrizione

Anni 1850 America - Lincoln-Douglas Dibattiti - Lo storyboard T-grafico qui sopra permette agli studenti di confrontare le principali argomentazioni esposte da due candidati estremamente influenti del momento, che l'essere Abraham Lincoln e Douglas Stephan. Nella loro corsa per il senatore dell'Illinois, sia Lincoln e Douglas hanno presentato forti argomenti per come hanno creduto il corso di futuro dell'America dovrebbe funzionare. Con Douglas sostenere con forza l'idea della sovranità popolare, e Lincoln in piedi dietro l'idea che la schiavitù deve cessare di diffondere o eventualmente esistere, entrambi i candidati hanno discusso ferocemente. Nel corso di sette dibattiti tra agosto-ottobre del 1858, Lincoln e Douglas magistralmente presentato i loro argomenti di fronte a migliaia. In ultima analisi, Stephan Douglas emergerà come vincitore, ma non senza aiutare Lincoln emergere come un forte angolo e. Inoltre, questi dibattiti contribuiranno posto le basi per le elezioni presidenziali del 1860 e l'eventuale scoppio della guerra civile. Il StoryboardThat T-grafico sarà poi aiutare gli studenti a organizzare le molte idee e ideologie presentate da entrambi i candidati, aiutandoli a comprendere ulteriormente la fase politica che ha preceduto la guerra civile americana.

Testo Storyboard

  • CHI Lincoln è
  • ARGOMENTI Lincoln
  • CHI Douglas è
  • ARGOMENTI DOUGLAS '
  • Lincoln emerso negli Illinois dibattiti senatoriali come un giovane, uomo politico grassetto. Provenienti da Kentucky, Lincoln ha iniziato i suoi studi legali come avvocato in viaggio. Lincoln ha preso una posizione anti-schiavo fedele, in particolare, la sua espansione in territori di nuova acquisizione del West. Ben presto, era una figura fondamentale per il partito repubblicano di recente formazione, che in primo luogo tenuto questa prospettiva.
  • POSIZIONE LINCOLN'S
  • Stephan Douglas, comunemente indicato come il "piccolo gigante" per la sua bassa statura, ma le posizioni di forza e di capacità di parlare, è stato anche un senatore per l'Illinois. Un membro del Partito Democratico, Douglas fortemente sostenuto per le idee di sovranità popolare, dove la gente ha scelto o meno di loro stati avrebbero legittimamente consentire la schiavitù. Questo sarebbe stato il suo notevole tentativo di risolvere la "questione degli schiavi".
  • POSIZIONE Douglas
  • Vengo da umili origini
  • La schiavitù deve essere una scelta!
  • La posizione di Abraham Lincoln come un repubblicano del Nord era anti-slave. Lincoln era categoricamente contro l'espansione o la continuazione della schiavitù come istituzione. Lincoln ha visto la risoluzione della questione schiavo come indispensabile per prevenire la dissoluzione dell'Unione. Inoltre, Lincoln credeva schiavi caddero sotto le parole e le idee espresse nella Dichiarazione di Indipendenza, vale a dire "tutti gli uomini sono creati uguali".
  • ARGOMENTI GRANDI Lincoln
  • Tutti gli uomini sono creati uguali!
  • Stephan Douglas ha tenuto una posizione di forza come un sostenitore della "sovranità popolare". Questa convinzione è stata collegata l'idea che i cittadini di un territorio o stato devono avere il potere ultimo di decidere eventuali leggi che si applicano al loro stato. A differenza di Lincoln, non credeva schiavi caddero sotto le parole della Dichiarazione, come erano considerati proprietà, non i cittadini.
  • ARGOMENTI GRANDI Douglas
  • La schiavitù è la volontà del popolo e della società!
  • principali argomenti di Lincoln erano che la schiavitù non deve espandersi come la nazione ha fatto, e se fosse permesso di farlo, il potere degli schiavi sarebbero presto invaso l'Unione sotto tutti gli aspetti. Inoltre, egli riteneva che la schiavitù deve essere tenuto a dove attualmente esiste nella speranza che sarebbe in definitiva cessare. Pertanto, ha sostenuto, la nazione non potrebbe esistere schiavo metà libera e mezzo.
  • LINCOLN'S "una Casa Divisa" SPEECH
  • principali argomenti di Douglas rispettate l'idea che la volontà del popolo, e voto democratico, dovrebbero decidere la questione degli schiavi. Rifacendosi principi di scelta e il potere, la gente, ha sostenuto, dovesse avere l'ultima parola. Inoltre, Douglas credeva questa idea era un'estensione non solo diritti individuali, ma afferma i diritti pure.
  • "FREEPORT DOTTRINA" Douglas
  • Una casa divisa sarà sicuramente cadere
  • La legge del paese è la volontà del popolo!
  • Nel corso dei diversi dibattiti che costituivano la serie Lincoln-Douglas, Lincoln spesso definito ciò che è diventato noto come il suo discorso "A House Divided". In esso, Lincoln afferma che l'Unione potrebbe, e non voleva, sopravvivere come mezzo gratuito, la metà nazione schiava. "Diventerà tutto una cosa, o di tutti gli altri", Lincoln ha osservato, andando a dire che "i suoi sostenitori spingeranno [schiavitù] in avanti fino a che non diventa allo stesso modo legale in tutti gli stati, vecchio e nuovo, del Nord come così come del Sud ".
  • Douglas confutata argomenti di Lincoln in quello che sarebbe diventato noto come il suo "Freeport Dottrina", dal nome della città dell'Illinois in cui ha consegnato le sue parole. In esso, Douglas ha osservato che "le persone hanno i mezzi leciti per introdurre [schiavitù] o escluderlo a loro piacimento, per la ragione che la schiavitù non può esistere un giorno o un'ora da nessuna parte, se non è sostenuto dai regolamenti di polizia locale". Ha anche aggiunto che "i regolamenti di polizia possono essere stabilite solo dal legislatore locale".